Mahler.jpeg
MAHLER. Dialoghi tra musica e poesia
Prefazione di Mario Tedeschi Turco
Zecchini Editore

Gustav Mahler è uno dei protagonisti più rappresentativi della storia della cultura occidentale. La sua musica custodisce con forza identitaria un universo stratificato di esperienze biografiche e spirituali, di mondi complessi ed eterogenei in costante movimento che dialogano tra loro e profondamente, assorbendo ogni traccia di una civiltà stremata nei valori. Nello stile narrativo di un dialogo “da salotto” della Vienna fin de siècle gli autori tracciano un percorso estetico, critico ed evocativo, attraverso l’intera produzione artistica di Gustav Mahler, coniugando la scrittura musicale con l’intuizione poetica, il pensiero filosofico, l’espressione delle arti visive. Un percorso di luci e ombre tra vette e abissi che, dal Quartetto in La minore alla Decima sinfonia, diviene visionario viaggio dell’artista, solitario viandante tra i sentieri dell’anima, profeta di un tragico tempo futuro. Un Artista che in ogni sua voce ha seminato una «traccia di infinito».